Tag: Scrittori francesi

Simone Weil: della libertà e dell’oppressione

Riflessioni sulle cause della libertà e dell’oppressione sociale. Le Riflessioni di Simone Weil valide oggi più di ieri. Riflessioni sulle cause della libertà e dell’oppressione sociale, il saggio che Simone Weil scrive a soli venticinque anni per indagare con spietata chiarezza quell’immutabile rapporto tra potere ed oppressione: la sua implacabile “necessità” storica.

Valérie Perrin scrittrice

Valérie Perrin ritorna al suo pubblico. Valérie Perrin a giugno con un nuovo romanzo. Valérie Perrin torna in giugno nelle librerie italiane, con un nuovo romanzo dal titolo laconico e misterioso: Tre. L’autrice di Il quaderno dell’amore perduto e Cambiare l’acqua ai fiori, due romanzi che sono stati altrettanti successi internazionali, affronta, in questa sua nuova fatica, il…

La belle époque in vestaglia di Julian Barnes

L’uomo con la vestaglia rossa. Tre dandy francesi nella Belle Époque. Chi è l’uomo con la vestaglia rossa che compare nel famoso dipinto di John Singer Sargent? Quel dandy «vergognosamente bello» è il dottor Samuel-Jean Pozzi, intraprendente ginecologo della noblesse parigina di fine Ottocento, instancabile uomo di scienza ed esteta decadente.

Gilles di Pierre Drieu La Rochelle

Un intellettuale francese tra due guerre. Gilles autobiografico romanzo della decadenza. Romanzo-romanzo, romanzo-saggio, “Gilles” è la narrazione in terza persona della vita di un intellettuale francese tra le due guerre, preso nel gioco spietato delle idee e delle passioni estreme entro cui si attorciglia la sua ricerca di un senso ultimo. Autobiografico romanzo della decadenza,…