Vacanze ad Amiens capitale della Picardia

Vacanze ad Amiens capitale della Picardia.

 

veduta di Amiens

Amiens capitale della Picardia

Vacanze ad Amiens capitale della Picardia.

Amiens città di 137 mila abitanti situata nel dipartimento della Somme nella regione dell’Alta Francia.

La città sorge a metà strada tra Parigi ed il Belgio. Fin dall’antichità classica ha rivestito una notevole importanza strategica. Cosa che purtroppo si è rivelata fatale durante entrambi i conflitti mondiali del secolo scorso, quando la città di Amiens venne pesantemente bombardata, subendo danni considerevoli.

Amiens, la città che ti incanta in una magia di colori ed è perfetta per un’indimenticabile vacanza.

 

Vacanze ad Amiens.

 

La città di Amiens nella regione della Picardia può affascinare proprio tutti: amanti della storia, patiti di manifestazioni culturali, appassionati di sport, di natura o semplici curiosi sognatori.
Amiens : Il y a 100 ans en cartes postales anciennes

Da non perdere ad Amiens.

La Cattedrale di Notre-Dame: dichiarata dall’Unesco Patrimonio Universale dell’Umanità. La Cattedrale venne eretta nel corso del XIII secolo ed è l’edificio religioso più grande di Francia. Meravigliosi i grandi portali d’ingresso e la visita delle sue torri. All’interno l’imponente coro che contiene 110 stalli in legno. È possibile ammirare, da giugno a settembre, la Cattedrale di Notre-Dame illuminata da magnifici colori, così da riprodurre l’originario aspetto medievale.
La cathédrale d’Amiens

Pont de la Dodane: Da questo ponte si può godere di una magnifica visuale sulla Cattedrale. Il Pont da la Dodane è una struttura in stile classico fu costruita nel 1783 sul sito del vecchio ponte Hoves Gate, l’ultimo dei sei ponti che attraversavano i fossati della città. Si trova sopra l’acquedotto che scarica lo straripamento del parco. Al fine di preservare uno dei punti di vista del parco e per la sua funzione legata alla gestione delle risorse idriche, la sua costruzione e manutenzione furono curate dal duca di Arenberg e dai suoi discendenti fino al 1904. Il ponte fu restaurato più volte prima della sua ricostruzione nel 1849-1850 e del suo ampliamento nel 1960-1961. Costruito in mattoni e pietra tagliata, è costituito da un unico arco con una maniglia del cestino con croci incrociate e sporgenze. Le scale sono accessibili da due cancelli in ferro battuto con le figure dei duchi. I contrafforti triangolari, installati nel 1850, formano i pendenti delle scale. Una balaustra identica alle altre corre lungo la facciata della strada e poggia su un muro di contenimento in mattoni.

Vista del Pont de la Dodane ad Amiens

Vista del Pont de la Dodane ad Amiens.

Gli “hortillonnages”: veri e propri orti galleggianti da scoprire navigando su piccole barche dal fondo piatto. Si può partire da Port d’Amont, porticciolo che sorge ai piedi della Cattedrale, dove ogni settimana ha luogo il mercato sull’acqua.

La casa di Jules Verne: il padre della fantascienza è nato ad Amiens nel cuore del quartiere ottocentesco. La “piccola Venezia del nord”, così è chiamato questo quartiere storico di Amiens. Quartiere di tessitori, tintori e conciatori con le sue abitazioni variopinte allineate lungo i canali.

Il quartiere di Saint-Leu: con i suoi canali e il suo mercato sull’acqua, i tanti hotel, bar e ristoranti, è il vero centro pulsante della città.

Il giardino zoologico di La Hotoie: Lo zoo è impegnato nella protezione delle specie in via di estinzione. Fra i 300 animali che rappresentano una sessantina di specie, nessuno è stato catturato direttamente nel suo habitat naturale. In un’area di 6 ettari potrete ammirare crisocioni (o lupo di crine del Sudamerica), elefanti, panda minori, otarie e tanti altri.

La torre Perret: un palazzo situato nel centro di Amiens che ospita uffici e residenze. È stato l’edificio più alto del paese tra il 1952 e il 1970. Dal 1975 è classificata come Monumento storico. Fu progettata da Auguste Perret nel 1942 per la ricostruzione della zona della stazione e della piazza Alphonse-Fiquet in seguito alle distruzioni della Prima Guerra Mondiale. Distrutta nel 1944 dopo un bombardamento aereo venne ricostruita nel dopoguerra tra 1949 e 1952.

La vicina baia della Somme: il più grande estuario del nord della Francia. Dune ondulate si alternano a lunghe spiagge di ciottoli, a paludi, a specchi d’acqua, a prati salmastri inondati dalle maree. Un paradiso naturalistico da non perdere!

La baia della Somme, meraviglioso ambiente naturalistico

La baia della Somme, meraviglioso ambiente naturalistico.

. Bar, caffè e ristoranti con i tavolini all’aperto, che si trovano in una posizione ideale vicino all’acqua, sono un invito al dolce far niente.

Amiens, specialità gastronomiche della regione.

Le specialità gastronomiche locali: i macarons (biscotti simili agli amaretti);

le tuiles en chocolat (sottili sfogliatine di cioccolato ricurve e cosparse di mandorle);

la ficelle picarde (sorta di crêpe gratinata, farcita con besciamella, champignon, prosciutto cotto e insaporita con Emmental);

il gâteau battu (dolce tradizionale dalla forma simile a quella del pandoro).

Notte Bianca di Amiens in ottobre.

Amiens propone una notte festiva e fuori dal comune. Piccoli e grandi possono camminare in tutta libertà per la città, trasformata per il tempo di una notte da un insieme di interventi artistici. Incontri, scoperte e creazioni contemporanee per un programma straordinario, che regala a tutti grandi emozioni.
La “réderie” di Amiensmercatini di anticaglie in aprile e ottobre.
Un’occasione per incrociare persone venute da tutti i paesi e da tutti gli ambienti, in un’atmosfera piacevole e conviviale… La réderie di Amiens riunisce più di 2.000 espositori, appassionati e professionisti, con visitatori provenienti da tutta Europa alla ricerca dell’oggetto tanto ricercato. Un evento da non perdere!

Come arrivare ad Amiens.

In treno:

La stazione SNCF di Amiens si trova in centro città. Amiens dista un’ora da Parigi e un’ora e mezzo da Lille. Per maggiori informazioni e prenotazioni, visitate il sito internet delle ferrovie francesi.
La stazione TGV Haute Picardie, a 40 minuti dal centro città, permette di raggiungere Londra in 3 ore e 30 e Bruxelles in 2 ore 30.

In aereo:

La stazione TGV Haute Picardie dista un’ora di treno dall’aeroporto di Parigi Charles de Gaulle. Amiens dista 45 minuti in autostrada dall’aeroporto di Parigi Beauvais.

In auto:

Per decidere l’itinerario dalla vostra città di partenza ad Amiens (dal percorso più rapido all’itinerario turistico a tappe): Michelin
Per sapere tutto sui prezzi dei pedaggi, le aree di servizio e di riposo, le stazioni di servizio presenti sul vostro percorso e i dettagli del vostro itinerario, consultate il sito Autostrade

Per ogni altra info su Amiens.

Ufficio Turistico Amiens

6 bis rue Dusevel
BP 1018
80010 Amiens Cedex 1
Tel: 0033 (0)3 22 71 60 50
Fax: 0033 (0)3 22 71 60 51
E-mail: ot@amiens-metropole.com

Con Amazon, Tanti viaggi da fare o da sognare…


 

Vacanze ad Amiens capitale della Picardiaultima modifica: 2017-03-15T00:47:31+01:00da albatros-331
Reposta per primo quest’articolo