La Cocotte


La Cocotte tipica casseruola della cucina francese.

Cucinare con la Cocotte ecco un modo fantastico per ritrovare antichi sapori di un tempo: quello delle nostre nonne!

la cocotteQuesta pentola di origine francese, in ghisa smaltata o in ceramica, ideale per brasare gli alimenti, permette di cucinare in quel modo lento e progressivo che i tempi moderni hanno mortificato con la loro fretta ed impazienza. La Cocotte non si adatta certo con i ritmi frenetici di vita così poco umani cui ci hanno abituati i tempi moderni.

Se volete ritrovare il piacere di realizzare ricette che richiedono il giusto tempo per dare il meglio di se, soprattutto stufati, sughi, spezzatini e stracotti, utilizzare la cocotte è il modo migliore per esaltarne la riuscita e ritrovare quegli antichi sapori che ormai si sono perduti.

Trovare il tempo può non essere facile, ma almeno la domenica potrebbe essere piacevole rinunciare alla fretta e, alzandosi un po’ più presto il mattino, mettere in forno o sul fuoco questa strepitosa padella riempita di succulente carni, verdure e liquidi necessari (brodo, vino o acqua), per vedersi poi restituire un delizioso piatto da gustare in compagnia dei propri cari. Annaffiato con un buon vino rosso di accompagnamento.

unpostunviaggio

La scelta della Cocotte non è troppo complicata, ma bisogna fare un po’ di attenzione.

In anzi tutto la qualità dei materiali è fondamentale.cocottes

Inutile, a mio avviso ripiegare su sottoprodotti a basso costo.

Proprio il materiale determina il successo della cottura per cui è molto meglio aspettare un po’, comprarne magari una sola, ma comprarla buona.

Quella in ghisa è adatta sia al forno che al fuoco, mentre quella in ceramica sul fuoco rischia delle rotture.

Ovviamente quelle in ceramica sono anche delicate e se cadono si rompono, ma fate attenzione che anche la ghisa essendo un materiale duro è, proprio per questo, molto fragile.

Le Cocottes in ghisa, poi, non devono essere mai immerse in acqua fredda quando sono ancora molto calde: anche questo provoca la rottura della pentola.

Quindi poche Cocottes di qualità, della dimensione più consona all’uso che intendete farne. Se siete in tre in famiglia e non invitate mai ospiti in casa, potrebbe bastare abbastanza piccola.

Viceversa se la famiglia è numerosa o se anche se siete pochi o uno solo, ma avete l’abitudine di invitare amici per far gustare loro i vostri piatti, sarà meglio una Cocotte di dimensioni adeguate.

Il prezzo di quelle buone è un po’ alto, ma torno a ripetere, meglio una buona che tre così così.

Esistono anche le Cocottes in versione mignon: sono piccole e servono a cucinare antipasti o ricette particolari come, ad esempio: le uova in cocotte

Naturalmente in questi casi le piccole cocottine, di solito di ceramica, vengono servite una per ogni commensale

Adesso non vi resta che procurarvi le carni che preferite, le verdure, gli aromi e quant’altro necessiti e via a preparare succulenti pranzetti che i vostri cari e gli amici apprezzeranno sicuramente.

Ricordatevi però che per ritrovare gli antichi sapori delle nostre nonne bisogna alzarsi dal letto alla stessa ora cui erano abituate ad alzarsi loro.

Molto presto al mattino.

Si sa: il mattino ha l’oro in bocca… ed anche il gusto e quei famosi “antichi sapori”

Che ne dici di assaggiare la cucina in cocotte direttamente in Francia!

 

Staub – COCOTTE OVALE 33 CM MOUTARDE – Staub – 1103312

per te tutti i libri sulla cucina francese

unpostunviaggio

La Cocotteultima modifica: 2016-05-25T19:25:13+00:00da albatros-331

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*